VIDEO CORSO WEBMASTER... In regalo Ebook Drupal 7 + Ebook PHP MYSQL se acquisti entro lunedì 26 Giugno... CLICCA Corsi di informatica online 

Il modulo VIEWS di Drupal

E’ una caratteristica unica di Drupal che molti altri CMS hanno, invano, cercato di imitare. Il modulo Views rappresenta la caratteristica più flessibile e utile che consente a Drupal di guadagnare un forte distacco nello scenario dei software cms concorrenti come WordPress e Joomla, per fare un esempio.

Ma in che cosa consiste il modulo Views?
Dopo aver inserito i dati all’interno del cms per mezzo del CCK (content construction kit), dalla versione 7 integrata, all’interno del core, avviene la ricerca e l’elaborazione dei dati inseriti nel database MYSQL per mezzo del modulo VIEWS.
Nella versione di Drupal 7 il modulo deve essere prelevato da internet, installato e configurato opportunamente prima del suo utilizzo (nella versione 8 di Drupal anche il modulo VIEWS è compreso nel core). Il modulo views può essere installato prelevando il file dall’indirizzo url:

https://drupal.org/project/views

Tramite VIEWS eseguiamo sostanzialmente delle “Query” (Ricerca, Interrogazione) per estrarre i dati dal database senza inserire complicate righe di codice SQL (il linguanggio per mezzo del quale si esegue una query).

La Struttura CCK di Drupal che permette facilmente di creare i tipi di contenuto adatti ai propri scopi, unita alla flessibilità del modulo VIEWS, consentono di estrapolare e ricostruire i dati dall’archivio del database MySqL in base alle necessità desiderate. Naturalmente una conoscenza base di elementi di programmazione css può fare ulteriormente la differenza.

Non entro in questo articolo in spiegazioni tecniche del modulo Views ma per riuscire a comprendere le potenzialità dell’estensione in questione è possibile indicare un esempio concreto come quello mostrato nelle immagini successive. Come noteremo tutti gli elementi del sito web www.realtacasa.com sono stati elaborati con il modulo VIEWS: La Slide di foto della figura 1 con le etichette tipo slogan, La disposizione degli annunci nel catalogo immobiliare (figura 2) e per finire la scheda relativa a ogni immobile con immagini in evidenza, galleria fotografica e descrizioni (figura 3)

Per costruire tutto questo non occorre alcun plugin già preconfezionato come in WordPress, oppure componenti in Joomla ma basta solo e unicamente Drupal. Questo permette di rispondere facilmente a eventuali modifiche che il cliente potrà chiederci durante il rapporto di collaborazione. Uno strumento dunque, potente e flessibile che ci aprirà nuovi orizzonti nel mondo della programmazione web!

realtacasa1
FIGURA 1

realtacasa2
FIGURA 2

realtacasa3
FIGURA 3

Daniele Venditti